Non puoi sempre fidarti di Google Maps, ed ecco il perché

Alla ricercar di un meccanico o di un ristorante di cui hai sentito parlare? Sarà meglio non chiamare il primo negozio che trovi sulle liste di Google Maps.

Un report del Wall Street Journal ha scoperto che circa 11 milioni di attività mostrare da Google Maps sono finte, con nuove liste e numeri di telefono che vengono aggiunti ogni giorno. Quindi quel fioraio che non ti ha mai richiamato? Magari non esiste nemmeno! Molte delle attività sulle liste sono create per e da altre compagnie in modo da migliorare mostrare le loro compagnie prima di quelle della concorrenza nella lista dei risultati, mentre altre sono semplicemente delle truffe.

In un post sul loro sito, la Google ha risposto al report del WSJ, condividendo come nell’ultimo anno abbiano rimosso più di 3 milioni di business falsi, con più del 90% di essi mai utilizzati ne visti da alcuno dei clienti prima di essere eliminati. La compagnia ha mostrato come il suo sistema interno abbia rilevato come sospetti più del 85% di questi profili rimossi, mentre più di 250.000 profili sono stati segnalati da alcuni utenti. Quindi, se trovi un negozio che sembra fraudolento, non esitare a farlo presente a Google.

 

Google controlla tipicamente i negozi legittimi chiamandoli, mandando una cartolina o mandando una email con un codice numerico che verrà poi inserito nel sito web. È un modo molto semplice per scovare I triffatori che vogliono usare profili falsi o che usano indirizzi fittizi. Nonostante ciò, la compagnia dice che sta sviluppando nuovi modi per spazzare via in modo più efficiente i profili falsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close